Il portale dell'informazione calabrese.

Scalea :: Controlli senza tamponi, Orrico: “Cara Santelli, così non va proprio”.

630

SCALEA :: 05/05/2020 :: “Onorevole Santelli, questo è un grido d’allarme”. Ad affermare ciò, è l’ex assessore al turismo del comune di Scalea (Cs), Eugenio Orrico.

“Le voglio annunciare – continua Orrico – che ieri sera, alle 21.18, alla stazione di Scalea dal treno proveniente da Roma, sono scese 20 persone. Queste sono state controllate solo sotto l’aspetto amministrativo sia dalla Polizia Locale che dai Carabinieri della Compagnia di Scalea, che ringraziamo. Il problema, è che, all’arrivo del treno, non si è registrata la presenza dei medici, i quali avrebbero dovuto eseguire i tamponi come da lei stabilito. Fortuna ha voluto, che a bordo del treno, viaggiassero anche tre cittadini di Diamante, scesi a Scalea. Questi, grazie all’organizzazione amministrativa del comune di Diamante, sono stati prelevati da un’ambulanza privata che ha provveduto a trasportarli nella loro città. Chiaramente prima di salire a bordo, ai tre cittadini è stata praticata la misurazione della temperatura”.

“Vista la presenza dell’ambulanza privata, anche agli altri cittadini scesi dal treno è stata misurata la temperatura. Per fortuna tutti al di sotto dei 36° C. Così non va proprio cara governatrice Santelli, lei ha garantito la presenza dell’Asp, per i dovuti controlli ma ciò non è avvenuto. Non possiamo rischiare. Le chiedo con forza – conclude Eugenio Orrico – di attuare quanto da lei emanato e garantirci la presenza dei medici ad ogni arrivo dei treno alla stazione di Scalea”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: