Il portale dell'informazione calabrese.

Scalea (Cs) :: Incontro con gli Operatori balneari.

287

Al Comune, il primo decreto dirigenziale della provincia per il Piano comunale di spiaggia, il secondo in Calabria.

 

SCALEA :: 15/10/2008 :: Operatori balneari di Scalea convocati in Comune per le comunicazioni del sindaco Mario Russo, del consigliere delegato Silvio Longobucco e dei tecnici comunali. E’ stata ufficializzata la consegna del Decreto da parte della Provincia di Cosenza, relativo all’approvazione del Piano Comunale di spiaggia. Posso confermare – ha detto con soddisfazione il sindaco Mario Russo – che grazie all’impegno del consigliere Longobucco, dell’architetto Vincenzo Bloise e del geometra Antonino Amato, Scalea è il primo comune della provincia di Cosenza ad aver ottenuto il decreto del Piano Spiaggia.

Posso confermare – ha detto con soddisfazione il sindaco Mario Russo – che grazie all’impegno del consigliere Longobucco, dell’architetto Vincenzo Bloise e del geometra Antonino Amato, Scalea è il primo comune della provincia di Cosenza ad aver ottenuto il decreto del Piano Spiaggia. La nostra cittadina è anche la seconda amministrazione della Calabria, insieme ad Isola Capo Rizzuto, ad aver ricevuto il via libera per il piano comunale di spiaggia. E’ un motivo di grande soddisfazione per l’amministrazione perché frutto di un lavoro costante, di continui rapporti con gli enti preposti. Silvio Longobucco ha fatto da raccordo fra l’amministrazione comunale, gli enti preposti e gli operatori balneari. Talvolta nei meandri della burocrazia farraginosa si perde anche la pazienza e invece il lavoro di squadra, che è stato fatto fino alla fine, ha portato ad un risultato positivo. Ringrazio naturalmente tutti gli operatori balneari e Simona Basile, rappresentante dell’associazione, per il lavoro svolto. Siamo riusciti a superare le difficoltà lavorando insieme ed evitando le contrapposizioni e le polemiche. In alcuni momenti di tensione si era pensato di assumere atteggiamenti diversi; abbiamo invece fatto insieme le scelte giuste, di dialogo, anche verso gli altri enti, ed il risultato è visibile: Scalea, al momento, è l’unico comune in provincia di Cosenza ad aver ottenuto l’approvazione del Piano spiaggia e gli altri comuni hanno avuto risultati diversi; ad alcuni il piano è stato bocciato, altri sono nella fase iniziale. Mi auguro che con il nuovo strumento i balneari possano migliorare le loro strutture per garantire ai turisti un offerta migliore. Si spera anche nel cambiamento della congiuntura economica negativa per il rilancio del settore turismo. Soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere delegato Silvio Longobucco che si è messo a disposizione per cercare di migliorare ancor di più lo strumento. «Sappiamo che ancora c’è qualche piccolo problema, soprattutto per i lidi che non rientrano nel centro abitato, lavoreremo più a lungo termine per garantire a tutti l’utilizzo nel modo migliore dello strumento attorno al quale abbiamo lavorato con impegno e professionalità. I risultati raggiunti sono il frutto di sinergie, di attente analisi da parte dei nostri tecnici e anche di qualche piccola rinuncia. Simona Basile, in rappresentanza degli operatori balneari ha affermato: «In qualità di portavoce voglio ringraziare a nome di tutti l’amministrazione comunale per il risultato raggiunto che è certamente importante perché oggi abbiamo uno strumento in più. Con il decreto siamo imprenditori e non più operatori. Finalmente avremo la possibilità di fare investimenti anche a livello occupazionale. Alcune problematiche vanno studiate e risolte. Intanto partiamo da un gradino più alto per le prossime stagioni estive.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: