Il portale dell'informazione.

Scalea (Cs) :: Successo del concerto di Natale della Banda Musicale citt?† di Scalea.

307

Fra tante difficoltà conferma di essere il crogiolo formativo di numerosi giovani musicisti locali.

 

SCALEA :: 31/12/2007 :: Sabato 29 dicembre ’07 si è svolto il tradizionale evento del concerto di Natale della Banda Musicale “Città di Scalea, presso la Sala Polifunzionale del comune di Scalea. La platea del palcoscenico musicale si è presentato all’evento con grande partecipazione, fra il pubblico forte la presenza dei genitori dei ragazzi che si affacciano alla cultura musicale attraverso il percorso concertistico della Banda, che dopo anni di presenza nel territorio, si è riproposta nell’undicesima edizione del concerto natalizio proprio per mantenere viva l’ormai consolidata tradizione musicale e per augurare, oltre un felice natale alla cittadinanza, migliori auspici per il 2008.

Il Programma musicale presentato dal palcoscenico dallo sprizzante presentatore,  il maestro d’arte musicale, Panettieri Vincenzo, già fondatore e promotore della Banda, è stato  diviso in tre parti, seguito da un intervallo,dove si sono visti protagonisti anche i giovani allievi della scuola di musica della Banda con l’esecuzione di brani natalizi come Jingle Bells. La prima parte del programma ha visto l’esecuzione delle grandi marce sinfoniche come il Vittoriale di G.Ferri, la sinfonia del Nabucco di G.Verdi e Danubio Blu di J. Strass. Dopo il debutto dei giovani nell’intervallo, la seconda parte ha visto eseguire brani moderni come We are the World di M.Jakson elaborata per le bande da S.Mauro, poi Vivo per Lei di A.Bocelli e la fantastica Passerella D’Addio di N.Rota. Il finale brillante ha visto l’esecuzione della Marcia di Radestzky. La Banda guidata dal Maestro Gaetano Rizzo e dal capobanda Ludovico Cava, conferma di essere il crogiolo formativo di numerosi giovani di Scalea e anche se attraversa momenti di grande difficoltà logistiche ed economiche, risulta, nei fatti, essere un punto di riferimento essenziale per la cultura della Città. Vincenzo Panettieri, coadiuvato dai dirigenti della Banda, nel presentare la serata ha rivolto un appello soffuso alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Scalea, rappresentata in sala dall’assessore alla cultura, alla cittadinanza e ai giovani stessi della Banda esortando tutti, in primis, a sostenere l’impegno dell’associazione musicale con più dedizione e attenzione.  Gli sforzi dei suoi dirigenti e, soprattutto di quei giovani musicisti dediti alla passione per questa importante cultura musicale, hanno portato, in termini anche di professionalità espresse, ha formare il mestiere della musica:  <<- diversi ragazzi che anni fa cominciarono a leggere il rigo, oggi->>, ha ricordato Panettieri, <<-  sono diventati maestri di musica in carriera, qualcuno è pure partito per l’america verso progetti più grandi, questa è la forza della musica! Per questo non bisogna mollare e continuare il percorso a Scalea ->>. La banda musicale è anche scuola musicale e di vita,  non è facile mantenere un gruppo di circa 45 persone, l’impegno e la passione deve essere forte, lo spirito di aggregazione espresso un esempio che fa luce sul valore stesso del tessuto sociale del paese e che allo stesso tempo aggiunge qualità, le stesse che molte volte rischiano di passare inosservate o isolate, sottovalutate, lasciate inasprirsi nel sentiero delle attualità ingrigite dalla polemica, del fatto che lascia il tempo che trova. A Scalea la realtà è fatta di cose come queste,  difficili da intravedere e racconta di ragazzi e ragazze che con difficoltà hanno saputo ritagliarsi uno spazio, un momento di svago diverso, dove la libertà di esprime attraverso 5 righe, senza l’insolito rischio di cadere nel baratro infinito delle cose senza senso. Esortare la crescita di questi valori è necessario per costruire il futuro e trasformare la speranza di una passione in vita stessa.

Antonio Pappaterra

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: