Il portale dell'informazione.

Scalea :: L’intervento di Francesco Cirillo del Movimento Ambientalista al corteo contro l’antenna:

229

SCALEA :: 08/01/2008 :: "la vicenda dell'antenna dimostra come sui nostri territori vigano lo strapotere della mafia politica, delle lobby e degli interessi legati al privato. E' importante oggi la partecipazione degli studenti del Liceo Scientifico perchè i giovani oggi devono rendersi conto della situazione di inquinamento esistenti nel nostro territorio. Un territorio devastato non solo dalla cementificazione ma anche da fonti di elettromagnetismo così come dalle discariche e dai rifiuti tossici. L'inchiesta di Amantea dimostra come ci sia un legame stretto fra politica, amministratori e mafia.

Le morti di tumore che si susseguono nella nostra costa tirrenica nonostante l'assenza di fabbriche inquinanti dimostra come tutti siamo in pericolo. La lotta contro l'antenna deve aggangiarsi a quella contro tutti gli agenti inquinanti a cominciare dalla megadiscarica che si aprirà da qui a poco a meno di due chilometri dal centro di Scalea , una lotta dura che deve vedere proprio i giovani al suo centro che devono capire che la lotta per la salute oggi è una lotta per il loro futuro. ".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: